La Selva a Paliano

E’ un luogo suggestivo, fatto di colline ondulate con vigne, boschi, prati e laghi. Si incontra sulla Via Palianese, a due chilometri dall’Autostrada del Sole (uscita Colleferro). La Selva vuole essere un’idea che sottolinea l’importanza della logica nelle apparenti contraddizioni. L’utile deve essere associato al superfluo, il razionale con l’assurdo, i bilanci, il lavoro e la disciplina con la poesia, la partecipazione e l’inventiva. I fiori, le piante e gli animali, con l’uomo elettronico consumato dall’asfalto e dal cemento. La Selva affonda la sua essenza in un rapporto ininterrotto con il territorio e nel rispetto dell’ambiente e delle forme architettoniche. 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Un itinerario fuori le mura di Paliano


Il Territorio

 

Il territorio di Paliano si è straordinariamente conservato negli anni ed ha resistito all’invasione del cemento o alle facili lottizzazioni che, nell’ultimo quarto di secolo, hanno interessato molte città italiane. Il merito è senz’altro dei grandi proprietari terrieri, proprio quei «signori» che sono stati a lungo combattuti con le lotte agrarie dei primi anni del ‘900, che hanno scelto strade diverse realizzando, di fatto, la conservazione di quelle belle colline verdeggianti che si incontrano percorrendo le strade che portano in città. Viaggiando tra le contrade di Paliano si incontrano siti interessanti dal punto di vista storico ma anche sacro-popolare e paesaggistico.
Mola o Torre dei Piscoli. Struttura difensiva fortificata sul fiume Sacco, situata tra le località di Colle Rampo e Polledrara a circa 6 km da Paliano, forse appartenuta al papa anagnino Gregorio IX, Ugolino dei Conti di Segni (1227-1241), poi ai Colonna a partire dal 1332; il complesso che doveva rivestire una certa importanza – economica o difensiva – visto che è citato in varie occasioni come parte dei possessi colonnesi che si estendevano lungo la Valle del Sacco, era costituito dalla medievale torre di vedetta e da un recinto circondato da fossato con mulino e annessi vari.
Villaggio Cervinara. E’ il Villaggio di campagna dei Principi Colonna, sulla Via Palianese Sud. Costruito nel 1954, su progetto dell’architetto Clemente Busiri Vici, evoca l’immagine di un antico borgo rurale. Ospita l’Associazione Zerynthia per l’Arte Contemporanea, che propone performances e rilevanti avvenimenti culturali. La struttura ospita opere di artisti contemporanei, provenienti da collezioni private italiane e straniere. Nello stesso Villaggio è ospitato il Padiglione Italia-Regioni dell’Accademia Austriaca di Cultura. Da qualche anno, purtroppo, l’accesso al Villaggio Cervinara è interdetto al pubblico.
Ponte Orsino. Sulla SS155 (l’antica Via Prenestina), al confine con il territorio di Olevano; la sua ampia arcata di epoca medievale-rinascimentale poggia direttamente su di un’arcata di epoca romana costruita con il sistema dei conci radiali, i cui piloni sono stati completamente nascosti dall’innalzamento del letto del Fiume Sacco (l’antico Trerus).
Catacombe di S. Quirico. Scoperte in una cava di pozzolana di epoca romana, sulla SS 155 per Fiuggi al km 26. Dalle iscrizioni rinvenute e dallo studio del materiale ritrovato nel 1913 dall’archeologo Marucchi, si è potuto datare il cimitero tra il IV e il V secolo d.C. L’estensione originaria del complesso in base alle ipotetiche ricostruzioni dell’archeologo Ferrua (1960) ed all’attuale disposizione spaziale degli ambienti superstiti (una galleria principale lunga circa trenta metri su cui si aprono quattro diramazioni laterali), induce a pensare che di esso si serviva una comunità cristiana abbastanza ampia, residente nel non lontano centro abitato, i cui resti sono stati individuati sul vicino Colle S. Quirico.
Grotta di Principotto. In località Abbaisi, a nord-est di Paliano, lungo un costone di tufo, è stata individuata una grande cava di pozzolana di epoca romana, suddivisa in almeno quattro ambienti ancora accessibili. Questa presumibilmente nel tardo impero venne parzialmente utilizzata come necropoli ad incinerazione e più tardi, forse nel Medioevo come luogo di culto cristiano. In zona è stata individuata anche una discarica di fornace databile al I secolo d. C.
Chiesa di S. Pietro. Consacrata nel 1619, la Chiesa e l’annesso Monastero ereditano il titolo di un antico cenobito fondato poco distante, che ospitò i cistercensi tra il XIII e il XVI secolo, poi passato all’Ordine francescano tra il 1582 e il 1585 e tenuto dai Frati cappuccini fino al 1981. All’interno conserva due pale d’altare: Un Cristo crocifisso di ignoto autore del XVII secolo, e La Madonna che appare a i SS. Pietro, Barbara e Francesco, di Stefano Pozzi (1699-1768).
Parco dei Cappuccini. Appena fuori la città, in Viale S. Francesco d’Assisi, è un Parco Comunale, realizzato nel 1961, detto dei Cappuccini dal nome del vicino Convento. All’interno del Parco è la Palestra Comunale di Massimiliano Fuksas.
Palestra Comunale. E attigua al Parco dei Cappuccini, si affaccia sulla vallata e non passa inosservata a chi arrivi da Roma. Si staglia, infatti, con la sua presenza drammaticamente forte, sulla Via Palianese Sud. Progettata nel 1979 dagli architetti Fuksas e Sacconi, è una delle opere più importanti dell’Architettura italiana contemporanea.
Chiesa di S. Sebastiano. Poco distante dal nucleo antico, si raggiunge percorrendo la via omonima, parallela alla Via Palianese Nord. E’ un piccola chiesa a pianta quadrangolare, con riutilizzazione di un muro preesistente di epoca romana; è menzionata, per la prima volta, in un atto di donazione fatto al Monastero Sublacense nel 1083.
Parco della Fontana del Diavolo. Non lontano dal centro storico, intorno all’antica fonte da cui, ancora oggi sgorga acqua freschissima, sono stati costruiti percorsi di sculture e animali di pietra. Il progetto è degli architetti Fuksas e Sacconi e il nome deriva dalla figura stilizzata incisa nel tufo.
Convento dei P. Passionisti. In località S. Maria di Pugliano, fu costruito nel 1755 e consacrato dal fondatore dell’Ordine, San Paolo della Croce. Per oltre un secolo è stato il noviziato storico dell’Istituto. Conserva un’importante biblioteca dove sono conservati antichi manoscritti, preziosi e rari testi liturgici.
Castello di Zancati. Situato a circa 5 chilometri a sud-est di Paliano. Ridotto allo stato di rudere, è menzionato per la prima volta in un atto di donazione del 1233. Appartenuto ai Conti di Segni, agli Annibaldi di Anagni, poi definitivamente ai Colonna sul finire del XV secolo; il sito su cui sorge fu già abitato in epoca romana, infatti alcuni tratti delle sue mura poggiano su altre formate da grossi blocchi squadrati; in zona visibile anche un sistema di cunicoli pertinenti ad una probabile villa rustica romana. Nel Medioevo ebbe grande rilevanza, anche perché alcuni storici sostengono che in esso vi nacque Papa Innocenzo III.
Grotta di Zancati. In un costone tufaceo poco distante dai ruderi dell’omonimo Castello; secondo una tradizione locale vi fu rinvenuto nel 1630 l’affresco della Madonna con Bambino, dal 1633 conservato nella Collegiata di S. Andrea.
Casale di Colle Gianturco. Situato a circa 7 chilometri a sud-est di Paliano, vi soggiornò per un breve periodo (dal 1896 al 1899) Maria Goretti e la sua famiglia. Una volta restaurato sarà inserito in un itinerario commemorativo della Santa insieme a Nettuno e Corinaldo.Castel Mattia o Castellaccio. Situato all’imbocco della Valle del Sacco, in corrispondenza della Via Casilina, tra Colleferro, Piombinara ed Anagni, fu fondato verso il 1250 da Mattia di Anagni, nipote di Papa Gregorio IX. A lungo posseduto dai Conti di Segni fu in seguito ceduto ai Colonna di Genazzano; dopo un breve periodo nelle mani dei Borgia, tornò ai Colonna e venne compreso tra i feudi del Principato di Paliano (1569). Trasformato in casale agricolo già a partire dal ‘600, il complesso si è venuto a trovare al centro di un nucleo abitato formatosi in seguito alla nascita nella zona di stabilimenti industriali.

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La buona tavola

Prodotti e Piatti tipici delle Terre di Paliano

Paliano, alle porte della Ciociaria, ha un territorio sano e naturalmente disposto a fornire ottime materie prime che la gastronomia tradizionale ha sempre interpretato con rurale e schietta tipicità

La manipolazione di elementi semplici, acqua e farina, permette di preparare un piatto che ben rappresenta l’essenzialità della cucina di casa. E’ la Pataccaccia, nella forma classica del maltagliato o Gnocco Lungo (a co’a de soreca) a sezione tonda.

Pataccacce o Gnocchi lunghi sono accompagnati di volta in volta dai prodotti che la stagione offre. E,così, se i sughi di carne bene accompagnano Le Pataccacce, ma anche le più ricche fettuccine o i timballi, gli Gnocchi lunghi prediligono accostamenti con i funghi porcini.

Nei ripieni prevale l’uso della ricotta e dei formaggi locali e i numerosi allevamenti ovini permettono l’utilizzo in cucina delle carni di agnello, in tutte le stagioni.

Le terre di Paliano ogni giorno portano al mercato ortofrutticolo verdure fresche,patate e frutta da produzioni biologiche, certificate, garantite e la ristorazione o, più in generale, la cucina di Paliano in questi anni sta facendo proprie alcune antiche preparazioni, recuperando il rapporto con il territorio e con i prodotti delle terre di Paliano e ricercando la tipicità, la peculiarità, l’autenticità di certi sapori. Tutto questo si sta realizzando grazie a operatori attenti e sensibili e a produttori che stanno investendo sulle aziende e si stanno adeguando, alle esigenze di un mercato evoluto che ricerca e pretende qualità.

In Contrada Santa Maria di Pugliano, Bosco Castello ospita da un po’ di tempo un prezioso allevamento diMaiale nero di razza Garganica. Si tratta di carni pregiate che stanno diventando un vanto della ristorazione locale. E lo stesso incontaminato territorio ospita l’azienda sede nazionale del Consorzio Italiano Latte di Asina. Alimento prezioso per le sue caratteristiche organolettiche, il latte d’asina è fondamentale nella dieta per l’alimentazione dei neonati affetti da allergie al latte vaccino.

E’ nei mesi di ottobre e novembre che si celebra l’abbondanza delle terre di Paliano nella vendemmia, da cui nasce il Vino Cesanese del Piglio e nella raccolta delle olive, da cui si estrae l’Olio extra vergine di Rosciola.

Il vino Cesanese del Piglio, base della realtà produttiva e culturale dell’intero comprensorio, con l’annata 2008 diventa DOCG, denominazione di origine controllata e garantita,  la prima del Lazio per il rosso autoctono più importante della regione.

L’olio extra vergine di Paliano, ottenuto dalla coltivazione dell’antichissima Cultivar Rosciola, una qualità nobile di oliva da spremitura praticamente quasi estinta nel resto del centro Italia, è un prodotto ricco di sostanze aromatiche, delicato ed invitante, essenziale in tutte le preparazioni gastronomiche. L’Olio di Rosciola è tanto amato e apprezzato dai cittadini di Paliano e dai loro ospiti che non manca mai a tavola e che è utilizzato persino nella preparazione di un delizioso gelato.

Tra i piatti della tradizione, che sempre più di frequente capita di assaggiare a Paliano, non possiamo non ricordare la Pizza gialla al mattone con cicoria ed erbe pazze; le paste di sola acqua e farina; le zuppe; leCastagnole di carnevale (uniche nel genere); le Ciambelle sciroppate preparate a Pasqua; il Ciambellone,  che ancora utilizza il cremortartaro; il Panpepato di Natale.

Tante, piccole delizie da gustare soltanto a Paliano.
(fonte  http://www.comune.paliano.fr.it/drupal-6.14/node/219)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Giornate della Cultura per la Valorizzazione del Territorio Paliano – 2011

L’Associazione Turistica Pro Loco di Paliano, in collaborazione con il Comune di Paliano e delle contrade e Rioni dell’Ass. Culturale Palio dell’Assunta & Corteo Storico, promuove nei giorni dal 21 al 29 maggio l’evento“Giornate della Cultura per la Valorizzazione del Territorio”. La manifestazione sarà l’ apertura di una lunga serie di eventi che ci accompagneranno per tutta l’estate 2011.
L’avvenimento è indirizzato allo sviluppo ed alla riscoperta dei vari volti del territorio e del suo sorprendente patrimonio artistico e culturale, attraverso itinerari turistici e naturalistici, attività congressuali, mostre pittoriche e fotografiche, enogastronomia, presentazioni musicali ed appuntamenti culturali legati alla storia e tradizioni palianesi e regionali.
L’evento, consolidato nel tempo celebrerà quest’anno la “Valorizzazione dei tesori del Lazio” percorso espositivo delle Contrade e Rioni di Paliano, dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia U.N.P.L.I Comitato Provinciale di Frosinone e delle Pro Loco delle città di San Felice Circeo (Lt) Vignanello (Vt) e Palestrina (Roma)

A chiusura della manifestazione, domenica 29 maggio, avverrà l’estrazione della Lotteria a Premi ( tele e litografie di quotati artisti italiani) finalizzata al restauro dell’Edicola Votiva del ‘600 raffigurante la Madonna del Carmine collocata all’interno del sottoportico in Via del Forte a Paliano.
Per info e contatti http://www.prolocopaliano.it –proloco.paliano@libero.it – info@prolocopaliano.it tel: 331 9715188 – 0775 578126

Programma Giornate della Cultura per la Valorizzazione del Territorio

dal 21 al 29 maggio 2011

dalle ore 17,00 alle 20,00 – Piazza XVII Martiri Sala Esperia Mostra fotografica “Natura Visionaria” didascalia realizzata dai ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Paliano. A cura dall’Associazione Culturale Altro Territorio.
dal 21 al 29 maggio 2011
Convento dei Cappuccini – “La strada per la Santità” Mostra internazionale dedicata al Beato Giovanni Paolo II.

Sabato 21 maggio

ore 08,00 – Piazza Sandro Pertini: ritrovo e partenza per il percorso naturalistico “ Via Giacomo Lisia/Terrignano ” con visita alla grotta in zona Le Pastena e visita all’ulivo secolare nella proprietà del Sig. Antonio Tucci. (sentiero con difficoltà media – si consigliano scarpe da Trekking)
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Via Moele Tosi: Mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio, reperti, testi, immagini e giochi – patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione.
ore 17,30 – Piazza Sandro Pertini: Presentazione “Strada del Vino Cesanese” con degustazione di vini tipici.

Domenica 22 maggio

ore 10,30 – Piazza XVII Martiri: “Sala Esperia” Presentazione del libro “Nostalgia” poesie e commedie di Giuseppe Rubini.
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Via Moele Tosi: Mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio reperti, testi, immagini e giochi – patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione.

Venerdì 27 maggio

dalle ore 17,00 alle 20,00 – Corso Vittorio Emanuele II° “Oratorio”: Mostra fotografica “Latium Festival”
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Via Moele Tosi Mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio reperti, testi, immagini e giochi – patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione.

Sabato 28 maggio

dalle ore 09,00 alle 12,30 – Fortezza Colonna: Esposizione dei costumi del Corteo Storico Città di Paliano. Presentazione bozzetti “Palio dell’Assunta 2011”.
ore 16,30 – Piazza XVII Martiri Sala Esperia: Presentazione Libro “La misura del coraggio” di Ines Desideri. Evento per raccolta fondi da destinare all’Associazione Peter Pan.
dalle ore 17,00 alle 20,00 – Corso Vittorio Emanuele II° “Oratorio” Mostra fotografica “Latium Festival”
dalle ore 17,00 alle 20,00 – Viale dei Bastioni, 77 apertura galleria d’arte “Giacomo Lisia”.
dalle ore 17,00 alle 20,00 – Via Moele Tosi: Mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio reperti, testi, immagini e giochi – patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione.
ore 18,00 – Collegiata Sant’Andrea Apostolo: Concerto “ CORALE POLIFONICA DI ACILIA” Ensamble vocale strumentale butterfly.
ore 19,30 – Piazza Marcantonio Colonna “A CENA CON I RIONI” presentazione e degustazione di piatti e prodotti del territorio. Durante la cena intrattenimento musicale con i “COMPARI DELLE CANTINE”.

Domenica 29

dalle ore 09,00 alle 12,30 – Piazza Sandro Pertini: Ritrovo e prenotazione visite guidate alla fortezza Colonna ” Loggia e Sala del Capitano ”
dalle ore 09,00 alle 12,30 – Fortezza Colonna: Esposizione dei costumi del Corteo Storico Città di Paliano. Presentazione bozzetti “Palio dell’Assunta 2011”.
ore 11,00 – Piazza Sandro Pertini “Sala Consiliare” :Consegna cittadinanza onoraria al Premio Nobel Rita Levi Montalcini. Ritira l’Onoreficenza la dott.ssa Giuseppina Tripodi.
ore 12,00 – Piazza Marcantonio Colonna “A PRANZO CON I RIONI” presentazione e degustazione di piatti e prodotti del territorio.
dalle ore 16,00 alle ore 20,00 – Piazza Marcantonio Colonna: “Valorizzazione dei tesori del Lazio” percorso espositivo delle Contrade e Rioni di Paliano, dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia U.N.P.L.I Comitato Provinciale di Frosinone e delle Pro Loco delle città di San Felice Circeo (Lt) Vignanello (Vt) e Palestrina (Roma)
ore 16,30- Piazza XVII Martiri “Sala Esperia”: Presentazione del libro “Si Ordina e Comanda” di Romani Umberto e Marcello Lauretti
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Viale dei Bastioni, 77: apertura galleria d’arte “Giacomo Lisia”.
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Via Moele Tosi Mostra fotografica “Biodiversilazio” – “ La Biodivesità del Lazio” a cura dell’A.R.P. Lazio reperti, testi, immagini e giochi – patrimonio di biodiversità custodito nel territorio della nostra regione.
dalle ore 17,00 alle ore 20,00 – Corso Vittorio Emanuele II° “Oratorio” Mostra fotografica “Latium Festival”
ore 17,30 – Piazza Sandro Pertini: Esibizione dei Musici del Corteo Storico e Palio dell’Assunta, di Paliano, diretti dal Maestro Mauro Salvatori.
ore 18,00 – Fortezza Colonna- premiazione dei bozzetti : il Palio dell’Assunta 2011 , Immagine emergente e Premio Associazione Palio.
ore 19,30 – Piazza Sandro Pertini: Estrazione Lotteria finalizzata al restauro dell’Edicola Votiva del ‘600 raffigurante la Madonna del Carmine collocata all’interno del sottoportico in Via del Forte a Paliano.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Estate palianese 2011 – Paliano (Frosinone)

Fino al 16 agosto 2011 la Pro Loco, il Comune e le Associazioni Culturali presenti nel territorio a sostegno dello sviluppo e della promozione turistica della città di Paliano offriranno anche per l’anno 2011, serate estive ricche di musica, cultura, arte ed enogastronomia.

Percorrendo il paese nel cuore del borgo, si coglie subito la particolarità del suo complesso che si snoda lungo la cinta muraria tra gradinate, angoli caratteristici e vedute suggestive dall’alto del suo promontorio collinare, il borgo in questo periodo si trasforma in un percorso ricco di allestimenti di botteghe di artigiani e produttori locali , spettacoli musicali folkloristici e figuranti in abito storico nella “Rievocazione del Trionfo di Marcantonio Colonna” (a cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico) accompagneranno il visitatore attraverso la nostra storia e le nostre tradizioni.
I Rioni e Contrade proporranno tutte le sere pietanze delle terre di Paliano nelle loro tipiche cantine del centro storico;

Il 15 agosto 2011 non perdete la visita guidata alla “Fortezza Colonna” Loggia e Sala del Capitano, aperta solo due giorni all’anno. (Ritrovo per prenotazioni in Piazza Sandro Pertini) e nel pomeriggio la “Giostra del Turco” per la sfida del Palio.

Il 16 agosto 2011 la “Giostra del Turco” per la sfida del Palio (a cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico). Chiuderà la manifestazione “la Notte dei Fuochi”, grandioso spettacolo pirotecnico.

Estate Palianese 2011
Dal 01/08 al 16/08 Via Cavour n° 7 l’Associazione Paliano nel Cuore presenta il vetro artistico di Romani Cristina.
Dal 01/08 al 16/08 Centro Storico “Paliano in Cantina” Vetrina di artisti, artigiani e produttori locali. (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Dal 05/08 al 08/08 Campo comunale di calcio “Piergiorgio Tintisona” IL TORNEO DEL PALIO, torneo calcistico organizzato da ASD Paliano e riservato ai giovani atleti
Dal 06 al 16 agosto – Viale dei Bastioni 103 – dalle ore 21,30 è visitabile la Sala delle Torture
Dal 07/08 al 16/08 – Porta Napoletana – Mostra del pittore ” Antonello Nori” e dello scultore “Antonio Bancrazi”
Piazza Sandro Pertini dal 06 al 16 Agosto dalle ore 18,00 pesca a premi
Piazza XVII Martiri Sala ex cinema Esperia dal 06/08 al 21/08 dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle 18.00 alle 24,00 “Giacono Lisia” nel decimo anniversario della sua scomparsa lo ricordiamo con una mostra personale
Dal 07 al 16 agosto – Via Cesare Battisti presso la cantina “JO CIOCIARO”- degustazione prodotti C.I.A.
Dal 09/08 al 16/08 – Corso Vittorio Emanuele locale dell’Oratorio” -11a rassegna di pittura premio “Giacomo Lisia” Tema: Paliano, sensazioni ed immagini
Dal 11/08 al 14/08 Via Moele Tosi dalle ore 21,00 alle 24,00 il Consiglio Comunale dei Giovani presenta la mostra “Giovani forme d’Arte”
Dal 13 al 14 Agosto, dalle ore 19,00 alle 02,00 e dalle ore 12,00 del 15 Agosto alle ore 08,00 del 17 Agosto “Isola Pedonale”.
“il Palio dell’Assunta 2011″ sarà oggetto di concorso fotografico nei giorni 29 e 30 novembre 2011 in occasione della festa del santo Patrono. (a cura del Rione Sant’Andrea)
Giovedì 04/08/2011
Ore 21,30 – Piazza S. Pertini “Le spose di ieri e di oggi sotto le stelle” a cura di Luigi Caponi.
Venerdì 05/08/2011
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” anticipazione del percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (per questa serata l’apertura è in modalità facoltativa) (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,00- Piazza XVII Martiri “Il Palio dei Popolani” sfida tra Rioni a giochi di tradizione popolare (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Piazza Marcantonio Colonna spettacolo bandistico con la “BANDA MUSICALE CITTA’ DI PALIANO” Off. Dal Circolo Arci
Sabato 06/08/2011
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (per questa serata l’apertura è in modalità facoltativa) (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,00 – Piazza XVII Martiri “Il Palio dei Popolani” sfida tra Rioni a giochi di tradizione popolare a seguire proclamazione del rione/contrada vincitore del Palio dei Popolani (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Domenica 07/08/2011
Ore 18,00 – Piazza Marcantonio Colonna “Sulle vie del Rinascimento riscopriamo la Paliano medievale. Arti e Mestieri del Medio Evo, giochi popolari e tiro con l’arco (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 18,00 – “Sfilata Popolare in trionfo la squadra vincitrice del Palio dei Popolani” da Piazza Marcantonio Colonna a Piazza XVII Martiri (attraverso Corso Vittorio Emanuele II° e Viale Cavour) (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (per questa serata l’apertura è in modalità facoltativa) (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Piazza XVII Martiri “Si balla caraibico” con la scuola di ballo Fashion Dance – animazione Dj Lucx in collaborazione con Vincenzo Lo Monaco. Serata organizzata dal Bar Casina dei Pini
Lunedì 08/08/2011
Ore 18,00 – Piazza Marcantonio Colonna “Sulle vie del Rinascimento riscopriamo la Paliano medievale. Arti e Mestieri del Medio Evo, giochi popolari e tiro con l’arco (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (per questa serata l’apertura è in modalità facoltativa). (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Martedì 09/08/2011
Ore 18,00 – Piazza Marcantonio Colonna “Sulle vie del Rinascimento riscopriamo la Paliano medievale. Arti e Mestieri del Medio Evo, giochi popolari e tiro con l’arco (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (per questa sera l’apertura è in modalità facoltativa). (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Mercoledì 10/08/2011
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” Apertura ufficiale del percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade. (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Giardini di Viale Garibaldi Osservatorio Astronomico. Nella serata in cui sono protagoniste le stelle cadenti osserveremo il
cielo estivo alla ricerca di saturno, della luna e stelle doppie in un viaggio attraverso i miti che ci raccontano le costellazioni.
Ore 21,30 – Piazza Marcantonio Colonna Spettacolo Musicale con gli “Shiny Diamonds” (Cover Pink Floyd)
Giovedì 11/08/2011
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Piazza Marcantonio Colonna Spettacolo Musicale con gli “M.B.L. Musicisti del Basso Lazio”
Venerdì 12/08/2011
Ore 10,30 – Piazza XVII Martiri – Marcia della Transumanza (Ass. Cult. L.U.P.A.) sosta con saluto delle Autorità
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Il Carosello degli artisti si strada IX Festival per una notte a cura del CircOtello, direzione artistica Paolo Quintiliani.
Ore 21,30 – Parco dei Cappuccini: Serata di musica popolare con il gruppo “Ara Nira” organizzata dal Bar Pizzeria “La Follia”
Sabato 13/08/2011
Ore 21,00 – Il Corteo Storico” “Rievocazione del Trionfo di Marcantonio Colonna” figuranti nobili e popolani sfilano con musici, sbandieratori e gruppi di duellanti. (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 23,00 – Piazza Marcantonio Colonna “Proclama del Principe”, cerimonia del dono alla Vergine Assunta e benedizione dello stendardo del Palio. (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Domenica 14/08/2011
Ore 18,00 – Collegiata di Sant’Andrea – celebrazione della Santa Messa, al termine Solenne Processione in onore di Maria SS. Assunta, accompagnata dalla Banda musicale Città di Paliano
Ore 20,00 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,00 – Rivive la tradizione “La Corsa di San Rocco” corsa podistica all’interno del contro storico. A cura dell’Assessorato allo Sport
Ore 21,30 – Piazza XVII Martiri: Spettacolo Musicale “Casa 69″ Cover Band dei Negramaro. Serata organizzata dal Bar Casina dei Pini.
Lunedì 15/08/2011
ore 9.00/12.00 – Piazza Sandro Pertini – Ritrovo e prenotazione visite guidate alla Fortezza Colonna “Loggia e Sala del Capitano”
ore 16,00 –”Il Corteo Storico” “Rievocazione del Trionfo di Marcantonio Colonna” con musici e sbandieratori – Uscita dei figuranti dal giardino del Palazzo Colonna- (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
ore 17,00 – Piazza Sandro Pertini – Cerimonia di consegna dei colori dei Rioni ai Cavalieri del Palio (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
ore 18,00 – Viale Umberto I°- “La Giostra del Turco” per la sfida del Palio (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
ore 19,30 – Piazza Marcantonio Colonna – Proclamazione ufficiale del vincitore del Palio dell’Assunta 2011(A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
ore 20,00 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
ore 21,30 – Piazza Marcantonio Colonna Spettacolo Musicale con The BeaTers Cover band dei The Beatles
ore 21,30 – Piazza XVII martiri Spettacolo Musicale con i “Nuova Epoca”
Martedì 16/08/2011
Ore 06,00 – Dentro le mura: “L’antica fiera”
Ore 18,00 – Corso Vittorio Emanuele II° – locali dell’ Oratorio – Premiazione 11a rassegna di pittura Premio “Giacomo Lisia”
Ore 19,30 – Centro Storico “A cena con i Rioni” percorso enogastronomico – produzioni vitivinicole e piatti tipici della nostra terra a cura dei Comitati dei Rioni e delle Contrade (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Piazza Marcantonio Colonna Spettacolo Musicale con “CHERYL NICKERSON AND THE BLUES BAND” (Off.to B.C.C. Paliano)
Ore 21,30 – Piazza Indipendenza Spettacolo Musicale con i “Blue Flowers”
Ore 21,30 – Viale Umberto I° Lo Spettacolo del Fuoco. (A cura dell’Associazione Culturale Palio dell’Assunta e Corteo Storico)
Ore 21,30 – Piazza XVII Martiri Spettaco di musica popolare con i Compari delle Cantine
Ore 23,30 – Estrazione della lotteria
Ore 00,00 – “La notte dei fuochi” Spettacolo pirotecnico (offerto da Banca BCC di Paliano)

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Vino in Festa 2011

Un intero paese in festa per offrire agli amanti del turismo eno-gastronomico, due serate all’insegna delle tradizioni culinarie contadine attraverso un percorso itinerante che si snoda lungo il Centro Storico, alla riscoperta dei vini prodotti dalle nostre colline, sapientemente abbinati da enologi qualificati alle pietanze della gastronomia tipica locale curata dai nove Rioni e Contrade dell’ass. cult. Palio dell’Assunta.

I partecipanti al percorso eno-gastronomico verranno omaggiati di un calice e di una apposita sacca portacalice che consentirà di apprezzare a pieno le qualità dei vini presenti nella degustazione.

Nell’antico borgo si esibiranno gruppi folkloristici itineranti.

In programma inoltre Convegni, stand espositivi di prodotti locali, olii, vini e artigianato.

La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco e Comune di Paliano in collaborazione con la C.I.A. “Confederazione Italiana Agricoltori” e l’ass. cult. Palio dell’Assunta e Corteo storico, promossa dalla Regione Lazio.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ESTATE PALIANESE 2011

Sono la storia, la tradizione, l’enogastronomia, l’arte, le mostre, gli spettacoli musicali, la cultura popolare, gli ingredienti della festa più lunga e sentita dai palianesi che da dieci anni rievoca il trionfo di Marcantonio Colonna, Principe di Paliano, sui Turchi (Lepanto, 1571).
La sfida per la contesa del Palio, gara simbolo della festa palianese dell’Assunta, è stata lanciata sabato scorso dal rappresentante del Rione ‘Sant’Anna’, vincitore della scorsa edizione, nel corso di una nuova cerimonia che è entrata a far parte dei numerosi eventi in programma.
“L’Estate palianese quest’anno – sottolinea l’Assessore alla Cultura Simone Marucci – ha un palinsesto ricco che vede impegnati come sempre, in prima fila, i volontari della Proloco; il loro è un lavoro sinergico a quello portato avanti dall’Associazione Culturale ‘Palio dell’Assunta & Corteo Storico’ che si occupa di curare, nei minimi dettagli e con notevole impegno, l’evento al centro della manifestazione: il Palio dell’Assunta. Come ogni anno, l’Amministrazione Comunale, con in testa il Sindaco Maurizio Sturvi, investe con coraggio notevoli risorse per rendere Paliano particolarmente vivibile sotto il profilo turistico sfruttando, ad esempio, l’area pedonale che con l’ausilio delle navette crediamo possa rendere un grande servizio ai turisti ed ai cittadini. Ritengo doveroso oltre che molto sentito da parte mia – dichiara Marucci – rivolgere un sincero ringraziamento all’indirizzo del Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abruzzese, che con grande sensibilità e attenzione si prodiga ogni anno affinché questa manifestazione possa essere sostenuta finanziariamente dalla Regione Lazio. In particolar modo quest’anno il contributo ha assunto un valore economico importante per la nostra comunità che penso sia giusto riconoscere a chi ha creduto nel nostro progetto. Personalmente, come in altre circostanze, sarò a disposizione dei cittadini e di tutti i colleghi che avranno bisogno del mio aiuto perché come loro amo la nostra città e mi auguro che sappiamo fare tutti del nostro meglio per lasciare ai visitatori un ottimo ricordo del loro soggiorno a Paliano”.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento